L’antica Grecia a Ragusa Ibla

L'antica Grecia a Ragusa Ibla

3drammi

Dal 16 al 18 giugno è 3drammi3, il festival della tragedia Greca

La potenza del dramma antico nello splendore del barocco di Ragusa Ibla: “3drammi3 – festival ibleo della tragedia greca” giunge quest’anno alla sua settima edizione, in programma dal 16 al 18 giugno 2022.

Nata con l’intento di diffondere anche in territorio ibleo le suggestioni del mito, la manifestazione è promossa dal Teatro Donnafugata (direttrici artistiche le sorelle Vicky e Costanza DiQuattro), in collaborazione con l’Inda e con l’Adda di Siracusa.

Spettacoli naturalmente, ma anche conversazioni e reading: diverse le sfaccettature del mito affrontate nell’edizione 2022 del festival.

L’inaugurazione della manifestazione, in programma per giovedì 16 giugno al Teatro Donnafugata, spetta a Giuseppe Sartori, protagonista dell’“Edipo Re” di Robert Carsen (in questi giorni in scena sul prestigioso palco del Teatro Greco di Siracusa), che dialogherà con Salvatore Cannata e Marco Signorelli.

Seguirà il recital “Alla luce del mito”, nell’androne del Palazzo Arezzo di Donnafugata: un viaggio attraverso i miti e il loro senso profondo, con una guida d’eccezione, lo scrittore e filosofo Marcello Veneziani.

Venerdì 17 giugno è la volta della poesia: il giardino del Circolo di Conversazione ospita lo spettacolo “Quarta dimensione – viaggio intorno ai miti attraverso la penna di Ghiannis Ritsos”. Il capolavoro di Ghiannis Ritsos è una rilettura dei miti più noti,  attraverso 17 monologhi drammatici scritti durante i lunghi anni di detenzione. La messa in scena, con la regia di Franco Giorgio, prevede la partecipazione degli attori Giuseppe Ferlito e Maria Rita Sgarlato, accompagnati dalle musiche dal vivo eseguite da Enrico La Cognata.

Per la giornata conclusiva di sabato 18 giugno un doppio appuntamento.

Nel corso della conferenza “Teatro in… formazione. La Scuola. L’Università, l’Accademia si raccontano”, presso l’auditorium Santa Teresa, il regista Manuel Giliberti, esponente dell’Inda di Siracusa, il prof. Santo Burgio dell’Università di Catania, la prof.ssa Fulvia Toscano e il prof. Enrico Saviano, coordinatori del Laboratorio teatrale dell’ISS “Caminiti-Trimarchi” di Giardini Naxos, il prof. Dario Tomasello direttore del Centro Studi UniversiTeatrali e coordinatore del Dams di Messina dialogheranno sul tema del ruolo del teatro nella scuola e nelle università.

Nel cortile della Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, l’evento conclusivo del festival: lo spettacolo teatrale “Arianna nel Labirinto” di Manuel Giliberti con la consulenza di Eva Cantarella, una rivisitazione del famosissimo mito di Arianna in cui alle due diverse e ugualmente possibili narrazioni fa da contraltare un unico destino.

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci sui canali social

Iscriviti alla Newsletter

Articolo precedente

Prossimi eventi

Ottobre 2022

1 destinazione

5 città

Modica, Ragusa, Scicli, Santa Croce di Camerina, Ispica

ENJOY BAROCCO

Esportiamo i prodotti

Accogliamo i turisti

Sosteniamo il territorio

SICILIA EXPERIENCE

X