Santa Croce Camerina
Borgo e spiagge dal carattere squisitamente mediterraneo

La cittadina di Santa Croce Camerina è l’erede della colonia greca Kamarina, fondata dai siracusani nel VI secolo a.C., e di Kaucana. I resti dei due antichi centri abitati si trovano nel Parco Archeologico di Kamarina, in provincia di Ragusa poco distante da Scoglitti e da Caucana, una località marinara del comune di Santa Croce Camerina a pochi chilometri dal centro.

L’attuale abitato si è sviluppato a partire dalla fine del 1500 quando il marchese Giovanni Battista Celestri fondò la città con il nome di Santa Croce. I monumenti più importanti del centro sono la chiesa Madre e alcuni palazzi nobiliari che rendono il centro signorile.

Santa Croce Camerina è un’importante meta per il turismo balneare grazie alle borgate di Casuzze, Caucana, Punta Braccetto, Torre di Mezzo e soprattutto Punta Secca. Quest’ultima è una località molto conosciuta e amata perché sulla spiaggia del borgo si trova la Casa di Montalbano, la villetta in cui è stata ambientata l’abitazione del commissario Salvo Montalbano. La casa è un frequentato b&b e grande attrazione per turisti da tutto il mondo.

Accoglienza turistica

Le borgate marine del litorale camerinese

A pochi passi dalla casa del più celebre commissario di polizia si trova il ristorante “Enzo a mare“, altra location televisiva legata a Montalbano. La finzione televisiva a Punta Secca è diventata realtà. Infatti, anche il ristorante è un luogo reale in cui si può pranzare e cenare rivivendo le atmosfere della Vigata di Camilleri

Cosa vedere a Santa Croce Camerina

La Chiesa Madre di Santa Croce Camerina è dedicata a San Giovanni Battista. La chiesa risale al 1600, ma l'attuale struttura è figlia della ristrutturazione avvenuta alla fine del ‘700 e nell'800. All'interno conserva una copia della Madonna di Loreto di Caravaggio attribuita al pittore Martin Faber e la statua del patrono San Giuseppe che ogni anno viene celebrato con una grande festa.

Palazzo Vitale-Ciarcià, Palazzo Rinzivillo-Portelli, Palazzo Carratello e Palazzo Celestri-Sant'Elia-Arezzi sono i palazzi più antichi e signorili di Santa Croce. Merita una menzione palazzo Pace, grande esempio di architettura Liberty di inizio Novecento.

Torre Scalambri è una costruzione militare costiera edificata nel XVI secolo ed è articolata su tre livelli. Da questa fortificazione i soldati controllavano il mare e comunicavano con le altre torri difensive del territorio, Torre di Mezzo di Santa Croce Camerina, Torre Vigliena di Punta Braccetto e Torre Cabrera di Marina di Ragusa in caso di pericolo. La torre di Punta Secca si trova di fronte la Casa di Montalbano ed è un’altra delle location de "Il commissario Montalbano".

Al centro di Punta Secca, si erge sulla piazza adiacente al mare e sul piccolo porticciolo, l’alto faro bianco che divide in due il lungomare. Il faro fu progettato dall’ingegnere Nicolò Diliberto D’Anna. Costruito nel 1858-59, è alto 35 metri e può considerarsi una delle maggiori opere pubbliche del governo borbonico in provincia di Ragusa.

Ad inizio ‘900, sulla spiaggia dove oggi troviamo la Casa di Montalbano, c’era un magazzino per la lavorazione del pesce. Il deposito fu acquistato dall’avvocato Diquattro che decise di trasformarlo nella residenza estiva della famiglia. Quando la Rai decise di girare la serie "Il commissario Montalbano", l’eccezionale terrazza sul mare fu scelta per ambientare la casa del commissario, trasformando la villa in uno dei luoghi più fotografati e sognati d’Italia. Oggi è un b&b e non è raro vedere gli ospiti godere del terrazzo e del panorama.

Eventi in programma

Scopri i prossimi eventi a Santa Croce Camerina e Punta Secca: feste religiose, mostre, festival, concerti, spettacoli teatrali, manifestazioni enogastronomiche e sportive

Nessun evento trovato!